Blog With Sidebar

Carefully Crafted Photographer Wordpress Theme

Spiriticchio – I fiori di Moro

Spiriticchio è un soliloquio. A parlare è Antonio Spiriticchio, il fioraio di stanza a via Fani che il 16 marzo del 1978, giorno del sequestro di Aldo Moro, non si trovò sul luogo di lavoro perché i terroristi la notte precedente avevano provveduto a forare

Nell’ardore della nostra camera

Nel delicato momento di passaggio tra il secolo XX° e il XXI°, quando cadono i tabù e la religione cattolica comincia a collassare sotto il peso dell’anacronismo e dell’ipocrisia, Sgorbani apre e fotografa il contenuto di uno di quegli “armadi” che in molti preferiscono tenere

Biagio Russo Trio

Il più classico dei trii del jazz in questa proposta musicale nata nel 2018 e che affonda le sue radici nelle sonorità mediterranee della terra natale dei tre musicisti, ramificandosi attraverso l’esperienza jazzistica che li accomuna. Il repertorio prevede brani inediti scritti dal trio stesso

Modigliani, Italiano, Cinque Franchi, Ebreo

Un urlo, una beffa, una risata sorniona e impavida contro Dio. Un gesto educato seppur ribelle che segna comunque una sfida all’Onnipotenza.Una sorta di gioco proibito verso sé stessi, autodistruttivo e appassionato, in cui i limiti umani vengono abbattuti, l’uno dopo l’altro, senza che ci sia rimedio

Bookshelf Music

Musica e Letteratura, due arti che usano strumenti apparentemente agli antipodi, da sempre si attraggono e si corteggiano. Il senso organizzativo e la forma in un brano musicale sono paragonabili alla trama di un romanzo, che in tutti i suoi sviluppi vuole portarvi al termine

Sugli abissi amari

Il barone Jacques d’Adelswärd-Fersen è stato un nobile, scrittore e poeta francese. Fuggito dall’ipocrisia della buona società parigina di cui era un esponente di spicco, si rifugia a Capri a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Lo spazio del mondo

La mattina del 29 novembre del 1938 un uomo sale sulla torre della Ghirlandina a Modena e si getta nel vuoto. In tasca aveva diverse banconote di grosso taglio e due lettere: una per il re e una per Mussolini. Il danaro serviva a evitare