È possibile acquistare i biglietti per qualsiasi spettacolo della Stagione 2022/2023 (salvo esaurimento posti). Dopo aver scelto la tipologia di biglietto e la quantità e aver ultimato l’acquisto, scrivici a info@wunderkammernapoli.com indicando il titolo dello spettacolo scelto e il proprio nominativo.

Acquista i biglietti

Modalità di acquisto

I biglietti sono acquistabili tramite circuito PayPal, ma può essere utilizzata qualsiasi carta di debito o di credito.

 

In alternativa si possono acquistare anche inviando un bonifico (indicando nome dello spettacolo e titolare dei biglietti) al seguente IBAN:

 

IT28I0760103400001047932114

L’acquisto dà diritto al posto assegnato in base all’ordine di ricezione del pagamento. Terminata la procedura si riceverà una email che sarà sufficiente mostrare all’ingresso, su smartphone o stampata.

In caso di mancata partecipazione all’evento non si ha diritto ad alcuna forma di rimborso.

 

È possibile comprare il biglietto anche direttamente sul luogo la sera dello spettacolo, previa disponibilità di posti.

 

Per domande o informazioni contattaci su: info@wunderkammernapoli.com

 

N.B. Il biglietto ridotto da € 12 è riservato ai possessori della Wunderkarte, gli iscritti al FAI, i docenti e gli studenti dell’Accademia di Belle Arti e gli iscritti all’Ordine degli Architetti, dietro presentazione di un documento attestante la titolarità.

Programma

28.10 L’importanza di chiamarsi Ernesto

di Oscar Wilde

regia di Carlo Sciaccaluga

con Alessandro Balletta, Franco Nappi, Chiara Vitiello, Carolina Rapillo, Simona Pipolo, Roberta Frascati, Marco Serra

 

presso il Teatrino della Fondazione de Felice, Palazzo Donn’Anna, Largo Donn’Anna 9

 

Evento in collaborazione con la Fondazione de Felice

 

INAUGURAZIONE STAGIONE TEATRALE 2022/2023

 

L’Importanza di chiamarsi Ernesto è uno dei più grandi capolavori comici di tutti i tempi, con un titolo pressoché intraducibile in italiano, perché rendere l’assonanza tra l’inglese “earnest” (onesto) e il nome di battesimo “Ernest” è uno scoglio insuperabile. E quindi? E quindi, al netto della traduzione del titolo, in questa commedia non bisogna mai credere a niente e a nessuno. Perché la verità cambia a seconda di come i protagonisti la raccontano. Wilde critica ferocemente la società in cui viveva, e che neanche un anno dopo il debutto di Ernest lo processerà e condannerà.

 

Dentro la struttura della farsa, per cui le invenzioni comiche (e le risate) si susseguono fittissime, non ci sono sconti per nessuno: uomini, donne, convenzioni sul matrimonio, politici di destra e sinistra, femministe, sacerdoti. La commedia prende continuamente di mira la società che si autoconvince di essere virtuosa e benpensante, mentre in realtà è dura, fredda ed egoista.

 

Wilde attacca tutti, prende in giro tutti, e lo fa come solo lui sapeva fare, con un’intelligenza e un umorismo straordinari, che hanno influenzato tutto la comicità del Novecento: non ci sarebbero stati i Monty Python senza Oscar Wilde, e probabilmente nemmeno Quentin Tarantino.

Carlo Sciaccaluga

04.11 Giulio Martino Quartet/New York Stories

Giulio Martino sax

Michele Di Martino pianoforte

Gianluigi Goglia basso

Leonardo De Lorenzo batteria

Diego Nuzzo voce recitante

 

presso la Chiesa di Santa Caterina da Siena, Via Santa Caterina da Siena 38

 

Evento in collaborazione con la Fondazione Pietà de’ Turchini

 

INAUGURAZIONE STAGIONE MUSICALE 2022/2023

 

“Provo per New York quello che può provare un bambino verso il padre che fa il ladro di banche: non è perfetto ma gli vuole bene ugualmente”.
Woody Allen

 

Da Autumn in New York a Central Park West percorrendo la 52nd street una cavalcata di brani che raccontano il jazz e la città “che non dorme mai”. La bellezza di New York negli standard più suggestivi della storia del jazz in un racconto tra musica, letteratura, miti e leggende metropolitane.

09.12 Xnoise trio

Luca Aquino tromba/fl.

Antonio Jasevoli chitarra

Enrico Del Gaudio batteria

 

 

20.01 Lello Petrarca Trio/Napoli Jazzology

Lello Petrarca piano

Vincenzo Faraldo double bass

Aldo Fucile batteria

 

 

27.01 La banalità del male

in occasione della Giornata della Memoria

di Hannah Arendt

riduzione e adattamento di Paola Bigatto e Anna Gualdo

con Anna Gualdo

 

 

03.02 Amleto (o Il Gioco del Suo Teatro)

liberamente tratto da Amleto di William Shakespeare

un progetto di | adattamento | regia Giovanni Meola

con Solene Bresciani, Vincenzo Coppola e Sara Missaglia

 

 

10.02 Mamma. Piccole tragedie minimali

di Annibale Ruccello

diretto e interpretato da Antonella Morea

 

 

17.02 La femme acéphale

da Jacques Prévert

con Cinzia Annunziata

drammaturgia e regia di Libero de Martino

 

presso la Cappella dei Musici, Via Ecce Homo, 14

 

Evento in collaborazione con UnderNeaTh

 

Alle rose… sfuggite al rosario.
«Chi stabilisce cos’è la bruttura, qual è il male da curare? Quali sono “le impronte di normalità”? Il tempo non è più scandito dall’orologio, che oramai è fermo da un pezzo, ma dalle parole che come da un grammofono scordato, risuonano nella mente, come pure dalle immagini della realtà ufficiale, ed è così che mostro il tempo che passa o che fa solo finta. I giorni, invece, quelli sì che passano. Non tutti però, alcuni sembrano non volere andare via, restano lì, immutabili».

 

Prendendo spunto dalla poesia di Prévert, si racconta la storia di una donna, giostraia o forse burattinaia sicuramente “disturbata” che con il suo armamentario di pentole, catini, mestoli e mastelli, gira tra le feste di piazza, le fiere, i mercati e i caravanserragli cercando disperatamente di appropriarsi di quegli spazi fisici e mentali posti ai margini della vita “normale”.

24.02 Condorelli - D'Argenzio duo/From the Soul

Pietro Condorelli chitarra

Gianni D’Argenzio sax

 

03.03 Il grande inquisitore - Action Two

da I Fratelli Karamazov di Fëdor Michajlovič Dostoevskij

con Roberto Azzurro

adattamento, regia e spazio scenico di Sergio Sivori

musiche di Tom Tea

 

10.03 Manca solo Mozart

con Marco Simeoli

scritto e diretto da Antonio Grosso

 

24.03 M’amma non m’amma

con Rosaria De Cicco

regia Giuseppe Bucci

 

 

31.03 Tony Miele Live Trio / Needed Noises

Tony Miele chitarre, sound FX

Domenico Guastafierro flauto

Francesco Scalzo violoncello

 

14.04 Mazel tov

ANTEPRIMA ASSOLUTA

di Diego Nuzzo

con Paolo Cresta

21.04 La patatina

da Una patatina nello zucchero di Alan Bennett

con Antonella Romano e Rosario Sparno

 

05.05 Sigmund & Carlo

scritto e diretto da Niko Mucci

con Niko Mucci e Roberto Cardone

 

12.05 Giobbe, storia di un uomo semplice

dal romanzo di Joseph Roth

con Roberto Anglisani

adattamento e regia di Francesco Niccolini

26.05 Francesco D’Errico trio / The Song Book Volume II

Francesco D’Errico pianoforte

Marco de Tilla contrabbasso

Marco Fazzari batteria